Funzionano e sono sicure: le tapparelle blindate

Chi non sogna una casa bella e in ordine, nella quale sia un piacere passare i propri momenti di relax? L’abitazione, dopotutto, rispecchia un poco anche quelli che sono i nostri desideri e la nostra personalità: è un luogo intimo, privato, da condividere con le persone che amiamo.

Per questo una casa deve essere sicura e funzionale, oltre che bella.

Non è un caso che la sicurezza della propria abitazione sia al centro delle preoccupazioni di moltissime famiglie. La paura di subire un furto o un’effrazione è comune a molti, sia che abitino in un grande centro città come in periferia, magari circondati da uno spazio verde attrezzato con una bella veranda o una pergola.

Spesso il desiderio di sicurezza prende il sopravvento e ci si trova ad adottare soluzioni da “reclusi” come brutte inferriate o sbarre alle finestre, elementi che minano l’effetto estetico – e psicologico – della casa.


Una soluzione discreta e sicura

L’alternativa più conosciuta alle inferriate sono di certo i vetri blindati di tipo P4A o superiore, per ottenere una classe antieffrazione equiparabile a quella di un infisso o porta blindata CLASSE 2-3. Queste opzioni garantiscono di sicuro un impatto estetico (tutti amano le belle vetrate) ma devono essere accoppiate con infissi di uguale resistenza e che hanno un costo notevole.

Inoltre, il vetro blindato non è adatto per tutte le esigenze architettoniche.
La soluzione ideale arriva dalle tapparelle blindate a pacchetto di nuova generazione, che garantiscono grande sicurezza e spariscono completamente alla vista. Ma come funzionano le tapparelle blindate e perché sono così sicure?


Alluminio, acciaio e profilati antisollevamento

Le prestazioni e la classe di sicurezza di una tapparella blindata dipende dai materiali e dalla tecnologia costruttiva; il legno o il PVC sono sostituiti da alluminio estruso o acciaio, all’interno dei quali può essere presente un profilo in PVC o particolari resine con funzione di irrigidimento e coibentazione.

L’utilizzo di profili aggiuntivi e di snodi autobloccanti inoltre ne impediscono il sollevamento, rendendole sicure anche contro l’utilizzo di martinetti o paranchi e rendendole pertanto completamente sicure.


Tapparelle blindate fisse o orientabili, quali scegliere?

Grazie a particolari profili, le moderne tapparelle blindate hanno la possibilità di fungere anche da frangisole: le lamine possono essere orientate per regolare l’ingresso della luce; altre ancora, invece, possono fungere anche da grata, grazie alla presenza di un’apposita struttura metallica.

La scelta, naturalmente, è legata alle esigenze individuali e al tipo di soluzione ricercata: in qualsiasi caso la sicurezza non ne risente minimamente, in quanto le tapparelle blindate sono accompagnate da una certificazione che ne attesta la classe antieffrazione, che va dalla classe RC1 alla RC6.

I modelli blindati hanno una classe che va da RC3 a RC5, ovvero in grado di resistere ad attacchi continui con attrezzi specifici che vanno dai 5 ai 15 minuti: un tempo enorme in grado di far desistere i ladri più determinati.
 
Categorie Novità:

Richiedi Informazioni

I dati derivati tramite il seguente modulo da Lei volontariamente forniti per l'attivazione dei servizi richiesti saranno trattati da parte di SQDO srl ai sensi del D.lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e del Regolamento (UE) 2016/679) in materia di protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e di libera circolazione di tali dati e s.m.i. Clicca qui per l'informativa completa.