La tenda ti protegge, ma chi protegge la tenda? Cassonetti, tettucci e proteggitelo

Scegliere un prodotto di qualità, soprattutto quando parliamo di tende e coperture solari, è fondamentale. 

I materiali e le tecniche costruttive permettono di costruire tende che resistono negli anni anche con una manutenzione minima, ma è pur vero che se è la tenda a proteggerci dalle intemperie, dal sole, dal vento e dalla pioggia, vuol dire che è esposta ad agenti usuranti.

La necessità di proteggere la tenda (soprattutto nel telo, ma anche le parti metalliche e plastiche chiedono un certo riguardo) non si limita al solo periodo invernale: il sole stesso usura i tessuti e tutte le parti esposte direttamente.

Agenti atmosferici e temperature estreme possono compromettere la funzionalità e l’estetica della tenda, alla rottura del telo e alla formazione di muffe.

Eppure allungare la vita della tenda si può, senza privarsi dell’ombra tutte le volte che serve!

Il modo migliore per prendersi cura della tenda, soprattutto durante la bella stagione, consiste nel tenerla chiusa quando non serve. Di notte, ad esempio, o quando l’ombra non serve, perché siamo fuori casa per lavoro o per piacere.

La soluzione ideale, ovviamente, è disporre delle automazioni domotiche, in modo da poter controllare l’apertura e la chiusura anche quando siete distanti da casa.

Rimane però il tema della protezione vera e propria della tenda.


Cassonetti, tettutti e proteggitelo (o k-way)

Cominciamo con la soluzione ideale e che SQDO monta sulla maggior parte dei modelli in vendita: il cassonetto è una struttura esterna, costruita su misura e in modo che la resa estetica sia eccellente (anzi, in certi modelli il cassonetto aggiunge eleganza alla struttura).

Costruito in materiale plastico ABS ad alta resistenza, il cassonetto protegge tutte le parti meccaniche, preserva il telo da umidità, sporcizia e infiltrazioni e ne conserva l’uniformità del colore.

Il cassonetto rappresenta il massimo in termini di esterica e protezione della tenda che, una volta chiusa, scomparirà alla vista con discrezione. 

Il tettuccio è una soluzione abbastanza valida, ma di certo non completa come il cassonetto: si tratta di una lamiera in alluminio sagomato, spesso verniciato a polvere in un colore abbinato a quello della tenda, che protegge superiormente il tessuto da agenti atmosferici e polvere. La protezione però è limitata alla parte superiore e lascia esposte le parti meccaniche. 

Infine abbiamo la soluzione più economica di tutte, ovvero la cuffia proteggitelo o k-way, soluzione valida per i mesi invernali, ma che lascia la tenda esposta durante tutta la bella stagione. Consiste in una sacca su misura di PVC impermeabilizzato, le cui estremità sono fornite di aperture di areazione per evitare la formazione di muffe. Funziona bene soprattutto in associazione con il tettuccio, è facile da usare ma, purtroppo è decisamente poco piacevole da vedere. In qualsiasi caso è sempre meglio che lasciare la tenda esposta!

Quale che sia la tua decisione, il nostro consiglio è di proteggere la tua tenda almeno con una cuffia proteggitelo. Se hai acquistato la tenda presso SQDO, invece, non ti devi preoccupare: ti consiglieremo la soluzione migliore a seconda delle tue esigenze e del luogo in cui hai installato la tenda!

Categorie Novità:

Richiedi Informazioni

I dati derivati tramite il seguente modulo da Lei volontariamente forniti per l'attivazione dei servizi richiesti saranno trattati da parte di SQDO srl ai sensi del D.lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e del Regolamento (UE) 2016/679) in materia di protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e di libera circolazione di tali dati e s.m.i. Clicca qui per l'informativa completa.